“Agosto” di Federico Garcia Lorca

Agosto.
Controluce a tramonti
di pesca e zucchero.
E il sole dentro la sera
come il nocciolo nel frutto.

La pannocchia serba intatta
la sua risata gialla e dura.

Agosto.
I bambini mangiano
pane nero e luna piena.

Federico Garcia Lorca nasce il 5 giugno 1898 a Fuentevaqueros, provincia di Granada.

“Tutta la mia infanzia è campagnola: campagna, cielo, solitudine”.

All’alba del 19 agosto 1936 è fucilato a Viznar, presso Granada. Il 21 gli assassini vanno a vendere la sua penna e la medaglia d’oro che gli avevano dato a Cuba.

"Granada"

Annunci

Una Risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: